www.capannorieventi.eu
Comune di Capannori
Notizie dal Comune di Capannori
home

Notizie dal Comune di Capannori
LUGLIO 2007
Lo ha dichiarato stamani il presidente dell’associazione Piero Baronti durante un incontro con la stampa avvenuto  nella sede del Comune di Capannori
LEGAMBIENTE TOSCANA FAVOREVOLE ALL’IMPIANTO DI COMPOSTAGGIO AL FRIZZONE.  SITO OTTIMALE  PER LA VIABILITA’ E PER LA DISTANZA DAL PRIMO CENTRO ABITATO

Sì all’impianto di compostaggio a Capannori e sì alla sua ubicazione nell’area del Frizzone. E’ questa la posizione di Legambiente Toscana espressa dal  presidente regionale dell’associazione Piero Baronti, nel corso di un incontro con la stampa svoltosi stamani (martedì 31 luglio) nella sede del Comune di Capannori, al quale hanno preso parte anche Eugenio Baronti neo assessore regionale, il nuovo assessore all’ambiente del Comune di Capannori, Alessio Ciacci, oltre al presidente di Legambiente di Capannori, Guido Angelini, presente insieme a due soci dell’associazione,  Giovanni Mattei e Roberto Franchi.
“Nei giorni scorsi abbiamo compiuto un sopralluogo all’area dove dovrebbe sorgere il nuovo impianto per la produzione di compost di qualità - ha detto Piero Baronti –  per verificarne l’idoneità ad ospitare l’impianto. Ritengo che questo sito sia ottimale, sia per l’adeguatezza della viabilità e la sua vicinanza al nuovo casello autostradale del Frizzone, sia perché è posto ad un chilometro dal più vicino centro abitato, quello di Paganico, mentre l’area archeologica è situata a sud. Intendo fare chiarezza sulla posizione di Legambiente – ha detto inoltre Piero Baronti – che è favorevole all’impianto di compostaggio al Frizzone e  coincide con quella dell’associazione Legambiente di Capannori, che è l’unica ad essere sovrana sul proprio territorio. Sono quindi fuori luogo le polemiche e le prese di posizione sulla stampa di Legambiente di Lucca che ha competenza solo sul suo  territorio di riferimento”. 
Da parte sua Eugenio Baronti ha dichiarato che la costruzione del nuovo impianto  è in coerenza con la politica di gestione dei rifiuti portata avanti da Capannori, è insomma l’anello mancante di un ciclo virtuoso dei rifiuti dovuto al ‘porta a porta’. Finora infatti il compost di qualità prodotto dai cittadini che fanno il ‘porta a porta’ viene inviato all’impianto di Montespertoli con una spesa di 82 euro a tonnellata, mentre con il nuovo impianto questi costi sarebbero abbattuti. Attualmente la raccolta domiciliare dei rifiuti interessa 14 mila  cittadini  e  1.500 aziende e, a partire dal prossimo 5 novembre, data di inizio del servizio porta a porta per le frazioni  centrali di Capannori si andrà al raddoppio della popolazione  coinvolta.
 Nel corso della conferenza  è stato inoltre sgombrato il campo sull’impatto che l’impianto potrebbe avere sul territorio. “Questo tipo di impianti non producono cattivi odori, né danni ambientali – ha detto ancora Piero Baronti – e non hanno impatti sul territorio considerevoli, come  dimostrano le altre strutture di questo tipo presenti in Toscana come quella di Montespertoli, e le altri ubicate in altre aree d’Italia”.
Dissipato, infine anche il timore che l’impianto in futuro possa essere ampliato ulteriormente, poiché con l’estensione del ‘porta a porta’ anche agli altri comuni della Piana soci di Ascit si stima che in futuro si possa raggiungere la produzione di complessive 10 mila tonnellate  di frazione organica. Resta quindi ancora molta capienza per trattare anche l’organico proveniente dalla Mediavalle del Serchio e dalla Garfagnana.
Soddisfazione per il progetto di realizzazione del nuovo impianto di trattamento dei rifiuti è stata espressa dal presidente di Legambiente di Capannori, Guido Angelini, il quale ha sottolineato che si tratta di una iniziativa importante tesa a chiudere il cerchio del ciclo di gestione dei rifiuti a Capannori che è diventato un modello da seguire non solo a livello regionale, ma anche nazionale.

Il nuovo impianto provinciale di compostaggio della capienza di 50-60 mila tonnellate sarà ubicato al Frizzone, in un’area situata a nord dell’autostrada, tra l’uscita del nuovo casello autostradale e il futuro scalo merci ferroviario e produrrà solo  compost di qualità. Tratterà infatti esclusivamente la frazione organica, attraverso uno speciale trattamento improntato alle più avanzate tecnologie di tipo anaerobico: il trattamento avverrà, cioè, in ambienti completamente chiusi e pressurizzati, quindi senza la produzione di cattivi odori e senza problemi di inquinamento. La frazione organica sarà trasformata in compost di qualità da utilizzare quale ottimo fertilizzante ad uso agricolo.  Il nuovo impianto è già inserito nel piano provinciale dei rifiuti attualmente in fase di revisione che dovrebbe essere adottato dal consiglio provinciale entro la fine dell’anno, dopodiché il Ministero dovrebbe riattivare il finanziamento pari ad oltre 6 milioni di euro. La Provincia di Lucca e l’Autorità di Bacino dell’Arno hanno già iniziato un percorso di verifica della situazione idrogeologica dell’area .

Capannori, 31 luglio 2007

VERSIONE STAMPABILE Versione stampabile

Home - Archivio comunicati - Archivio comunicati di Luglio - Torna su
Gli ultimi 10 comunicati del mese
LEGAMBIENTE TOSCANA FAVOREVOLE ALL’IMPIANTO DI COMPOSTAGGIO AL FRIZZONE.  SITO OTTIMALE  PER LA VIABILITA’ E PER LA DISTANZA DAL PRIMO CENTRO ABITATO
ALESSIO CIACCI NUOVO ASSESSORE ALL’AMBIENTE. BARONTI IN REGIONE CON DELEGHE ALLA CASA, ALLA RICERCA, UNIVERSITA’ E TUTELA DEI CONSUMATORI
TERMINATI I LAVORI AI CIMITERI DI COSELLI E BADIA DI CANTIGNANO. PREVISTA PER DICEMBRE LA CHIUSURA DEL CANTIERE DI VORNO
MIGLIORA LA PERFORMANCE DEL SETTORE CALZATURIERO CON UN + 2% DI PRODUZIONE E DI FATTURATO NEL 2006
QUASI TUTTO ESAURITO A VILLA MANSI PER IL FILM “MIO FRATELLO E’ FIGLIO UNICO” MERCOLEDI’ 1 AGOSTO SI PROIETTA “L’ULTIMO RE DI SCOZIA”
COSTERA’ 28 EURO LA FREQUENZA GIORNALIERA DE “IL MELOGRANO”. PREVISTE RIDUZIONI PER GLI ANZIANI MENO ABBIENTI
TANTI BAMBINI E GENITORI HANNO PRESO PARTE, IERI A TASSIGNANO, ALLA FESTA FINALE DI “ESTATE RAGAZZI”
RENDICONTO E VARIAZIONE DI BILANCIO IN CONSIGLIO COMUNALE
BAMBINI SAHARAWI ANCHE QUEST’ANNO OSPITI A CAPANNORI
ENTRO IL 20 AGOSTO LE ASSOCIAZIONI  POSSONO  PRESENTARE  DOMANDA  DI CONVENZIONAMENTO PER IL TRASPORTO SOCIALE DI ANZIANI E DISABILI